Museum of Dreamers

PratiBus District, a Roma, ospita fino al 28 Gennaio 2024, il Museum of Dreamers, il Museo dei Sognatori. È un percorso che si snoda all’interno di varie ambientazioni, introdotte da imperativi che stimolano il lato irrazionale di ognuno di noi. C’è un filo sottile tra sogno e realtà: sogni intesi come desideri realizzabili e sogni notturni, quando l’inconscio prende il sopravvento.

Si inizia con una totale immersione nella notte stellata, come incipit per sognare. Si prosegue poi, all’interno di combinazioni di luci, colori e musiche volutamente eccessivi, attraverso l’euforia, la finestra aperta sui sogni, l’amore, il cambio di punto di vista e quindi di prospettiva, la scalata verso la luna. La gioia del presente è rappresentata da due vasche piene di palline rosa dove i bambini, quelli moderni e quelli riaffiorati dal passato, si divertono a nuotare e a scomparire. La motivazione è rappresentata da un campo da basket dove ci sono enormi palloni con cui centrare canestri luminosi, che indicano il mezzo con cui raggiungere i propri obiettivi: crea, immagina, desidera, sogna… La chiusura è data da un cielo che ho interpretato come albeggiante con nuvole rosa e celesti dove si può dondolare su altalene sospese, perché “il cielo non è il limite”; come a dire che, anche se il giorno è arrivato, si può ancora sognare.

Ogni stop è pensato per stupire e stimolare il desiderio. La pausa più lunga l’ho passata davanti al muro dei desideri: una parete dove si possono scrivere e appendere i propri sogni. Ho appeso il mio e ho letto quelli degli altri, stupendomi del fatto che quasi la totalità fossero desideri molto semplici, direi realistici: “Vorrei che mia moglie fosse meno irascibile”; “Vorrei un lavoro stabile”; “Vorrei 9 in matematica”. Non so: potendo scrivere di desiderare veramente qualsiasi cosa, anche voi avreste desiderato un semplice 9 in matematica? Nemmeno un 10… un realistico 9.

Forse abbiamo veramente bisogno di reimparare a sognare.

Condividi

Lascia un commento

Partecipa

Vuoi condividere il tuo capolavoro con la community di Create Book? O desideri commentare i post degli altri contributors? Registrati o, se hai già un account, accedi cliccando i pulsanti sotto.

Partecipa

Vuoi condividere il tuo capolavoro con la community di Create Book? O desideri commentare i post degli altri contributors? Registrati o, se hai già un account, accedi cliccando i pulsanti sotto.